Gli uomini del comune hanno salvato un cagnolino disperso in mezzo alla neve e alla bufera 

Possiamo definirlo il simbolo di questa ondata di freddo e neve che da giorni sta flagellando le regioni adriatiche e quelle meridionali dell’Italia; è una nuova storia che proviene da una delle zone maggiormente colpite dalle abbondanti nevicate, Capracotta, dopo che nei giorni scorsi abbiamo già documentato i due intrepiti signori anziani intenti a spalare la neve dinanzi le proprie abitazioni.

Ma questa è una di quelle storie che commuove, che unisce tutto il web in una sola, grandissima emozione. Siamo in una campagna vicino Capracotta e qui di neve, in quest’ultimo periodo, ne è caduta davvero molta.

Uno spazzaneve intento ad aprire una strada ha notato in mezzo alla neve un piccolo cagnolino in grosse difficoltà, che faticava a muoversi in mezzo a quel vasto “inferno” bianco; Salvatore Di Menna non ha esitato un attimo a lasciare il mezzo e portare in salvo il cucciolo all’interno della cabina, per poi trasportarlo al caldo dentro la propria stalla.Ora il cucciolo sta bene e non presenta particolari problemi.

EMANUELE VALERI