MicroPianeta Cultura

SUPER WALLS: LA STREET ART CHE COMBATTE L’INQUINAMENTO

Combinare impegno ambientale e artistico è possibile grazie al progresso scientifico e alla pittura airlite: una vernice 100% naturale che purifica l’aria. Il Veneto le dedica un festival e venti muri con Super Walls, un’innovativa biennale antismog.

Padova – Per dieci giorni a partire dal 6 Giugno, 10 artisti italiani e 4 francesi saranno impegnati in Super Walls, il primo festival del muralismo ecosostenibile. Nel corso dell’evento, avranno come tele 20 muri tra Padova e Abano Terme. La kermesse culturale è totalmente green grazie alla sua protagonista: la vernice Airlite, in grado di distruggere elementi inquinante come la formaldeide o il benzene, depurando l’aria all’88%. Una superficie di 100 mq dipinta con Airlite è pari alla stessa misura coperta di alberi: una colorazione dal potere di un bosco.

Super Walls – Festival Biennale della Street Art  è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, dall’Assessorato alla cultura del Comune di Abano Terme e dall’associazione culturale CIMI, in collaborazione con il Comune di Rennes. Alla sua prima edizione, si inserisce nel più vasto progetto Air is art, una non profit dedicata all’arte sostenibile guidata da Kristen Grove e Antonio Cianci. La biennale è stata ben accolta dai cittadini locali che hanno messo a disposizione dell’arte anche alcuni condomini privati. Le superfici designate saranno tutte di grande impatto visivo e verranno firmate da alcuni degli street artist più noti del panorama internazionale come Boogie, Made 513, Tony Gallo e Yama. Ideatore e curato dell’iniziativa è il gallerista Carlo Silvestrin insieme alla critica d’arte Dominique Stella. “L’idea progettuale a medio-lungo termine”, hanno dichiarato i due, “è quella non solo di promuovere un grande evento artistico ad Abano Terme e Padova, ma di tracciare, in futuro, una connessione con la Biennale di Venezia, per intercettare e convogliare su Padova e sul comprensorio termale parte dei massici flussi turistici che arrivano nella città lagunare per la Biennale di Arte Contemporanea”.

Serena Mauriello

Tags

Serena Mauriello

Dopo aver insegnato lettere nelle scuole superiori, Serena Mauriello è attualmente dottoranda in Italianistica presso l'Università la Sapienza di Roma. Suoi contributi sono stati pubblicati su importanti riviste specialistiche come Rivista di Studi Italiani o Bollettino di Studi di Italianistica. Ha partecipato attivamente a convegni e seminari sul Medioevo italiano. Nel ambito del giornalismo, scrive principalmente di cultura e società.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Close
Back to top button
Close
Close