La prima giornata di campionato termina con la grande festa di ieri sera a San Siro per la prima dell Inter di Conte. I nerazzurri hanno battuto nettamente il Lecce per quattro reti a zero, offrendo personalità e spettacolo agli oltre 60 mila del Meazza. Gioco e cattiveria, il marchio di fabbrica di Conte visto oggi e che ha portato Brozovic , Sensi , Lukaku e Candreva a siglare il successo.

Dopo le vittorie di Juve e Napoli negli anticipi del sabato, domenica hanno vinto anche,Lazio, Atalanta, Torino, Brescia e(alle 18) l’Udinese ha piegato il Milan. Pari per Roma-Genoa e Verona-Bologna
È iniziato con la vittoria in trasferta della Juve e del Napoli il campionato di Serie A 2019-20. Negli anticipi della prima giornata di sabato, infatti, i campioni d’Italia hanno sconfitto 1-0 il Parma al Tardini ma la squadra di Ancelotti ha subito risposto alla Signora battendo la Fiorentina 4-3. Nella prima domenica di campionato, altre sette le partite, e non sono mancate le sorprese. La prima è arrivata dalla sconfitta del Milan, piegato a Udine da un gol di Becao, sotto gli occhi dell’esordiente in rossonero Marco Giampaolo.
Altro esodiente era Paulo Fonseca, sulla panchina della Roma.Un debutto spumeggiante in Serie A per l’allenatore portoghese: i suoi giallorossi hanno pareggiano 3 a 3 contro il Genoa dopo essere andati sul due a zero durante il primo tempo.

A Marassi hanno fatto meglio i cugini della Lazio. I ragazzi allenati da Simone Inzaghi, con un secco tre a zero, hanno reso amara la prima di Di Francesco con la Sampdoria. Continua invece a fare bene l’Atalanta di Gasperini, squadra rivelazione lo scorso anno. I bergamaschi hanno vinto in rimonta sul terreno della Spal di Leonardo Semplici.

A Verona, sulla panchina del suo Bologna, c’era Sinisa Mihajlovic. I rossoblù erano passati in vantaggio su rigore di Sansone, nel primo tempo, ma si sono fatti rimontare poco dopo da Veloso.

Reduce dalla sconfitta in Europa League contro il Wolverhampton, il Torino di Walter Mazzarri si è rifatto contro Sassuolo di De Zerbi, battuto 2-1. A Cagliari Alferdo Donnarumma ha regalato i tre punti in trasferta al Brescia dell’ex patron Ciellino.

RISULTATI E CLASSIFICA

                                                  Angelo Sesa