Gustatio

Sangue di Giuda della cantina Guarini: tra vino e leggenda

Nell’Oltrepò Pavese, il vino dolce frizzante di fine pasto e con formaggi

Il sangue di Giuda è un vino rosso della Lombardia prodotto nella provincia di Pavia, vinificato sulle rive sud del fiume Po.
Questo vino è formato, in gergo tecnico si dice in uvaggio, da uve a bacca rossa barbera, croatina, rara e vespolina tipiche di questa area geografica, essendo uve che hanno tempi di maturazione diverse, il disciplinare del 2010, permette ai produttori di questo vino di aggiungere mosti ad uve già fermentate.
Il nome completo del vino, sempre secondo il disciplinare approvato dal Ministero delle politiche agricole e forestali nel 2010, è Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese ma è conosciuto semplicemente come sangue di Giuda, nome che deriva sia dal colore del vino, sia da una leggenda.
La leggenda narra che Giuda, dopo essersi impiccato per il rimorso di aver tradito Gesù, venne perdonato e resuscitato da Gesù stesso presso il paesino di Broni, nell’Oltrepò Pavese. Gli abitanti del luogo, avendolo riconosciuto, desideravano ucciderlo per vendicare la morte di Cristo, ma Giuda, per farsi perdonare, compì un miracolo guarendo tutte le viti del luogo che erano state colpite da una terribile malattia. Per ringraziarlo, gli abitanti di Broni, gli dedicarono un vino.
Grazie alla cantina Guarini, il sangue di Giuda, è diventato il tipico vino di fine pasto della regione ed è stato notato anche a livello nazionale.
La bottiglia presa in esame è una tipica per vini dolci con in rilievo lo stemma della cantina, il colore è rosso rubino intenso con riflessi violacei, simile al sangue. Al naso si presenta con ciliegia e mora, mentre al palato è dolce, frizzante con aromi di lampone, ciliegia e mirtilli.
Gli abbinamenti consigliati sono quelli con dolci a base di frutta fresca e con formaggi erborinati.

Stefano Campidelli

Dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, sviluppa il suo interesse per il mondo dell'editoria on-line. Divora riviste, giornali e tutto ciò che è attualità, inchiesta e approfondimento. Ama il collezionismo e i libri di genere storico o fantasy, come viaggiare su due binari paralleli. E' appassionato e cultore di vini e della buona gastronomia. Oltre che delle vere tradizioni popolari. Romane, soprattutto.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button