Eccezionale dono di Papa Bergoglio alla Parrocchia Lidense che ha attivato i servizi igienici per i poveri insieme ai volontari della Caritas parrocchiale,Vincenziane,Comunità di Sant’Egidio,Dame dell’Unitalsi:sempre alta l’attenzione del Santo Padre per Ostia e il suo Vero volto, “Accogliere  sì, ma poi,in questa ‘società sradicata’, ‘Accompagnare’ ”. All’interno dell’articolo le parole di Papa Francesco giunte insieme al suo regalo

PAPA FRANCESCO REGALA UNA LAVATRICE A ‘SAN NICOLA’: GRAZIE DON ROBERTO, ECCO E’PER I POVERI

La Pastorale della Chiesa in Via Passeroni segue passo passo il Vescovo di Roma,una Chiesa in ‘uscita’ che raggiunge la gente:oltre al Carisma per la Carità i Sacerdoti ‘Spagnoli’ hanno anche ripreso la tradizione delle processioni tra strade e case ,come per il Corpus Domini,coinvolgendo l’intero quartiere-“bello vedere le persone, specie anziani,affacciarsi ,fare un segno di croce o i bambini scendere,accodarsi per un breve tragitto ai‘pellegrini del quartiere’”-“Presenza vera,non virtuale,che dopo una ‘passeggiata di preghiera’richiama nella Comunità per essere vicini con semplicità e calore,una famiglia più grande:uscire dalla solitudine,è questo che la gente cerca aldilà di tanti falsi idoli”

[N.B. : il gruppo FB di San Nicola di Bari puoi trovarlo al link https://www.facebook.com/sannicolaostia/ –  se invece vuoi aiutare anche tu in questa‘lavanderia del Papa’ parrocchiale o nei Servizi Igienici per i bisognosi contatta: 06 0656 83607 o manda una email a parrocchia@sannicolaostia.it all’attenzione di Alessandra e Luca]

Contemporaneamente con la processione del Corpus Domini insieme a Papa Francesco in Roma anche la Parrocchia San Nicola di Bari si è mossa ancora una volta e, uscendo dai muretti del suo cortile, nuovamente si è riunita in pellegrinaggio, in processione, per raggiungere le strade, le case, le piazzette del quartiere, le persone, fermarsi lì dove trovava allestito un piccolo ‘altarino’ (come è millenaria tradizione) e pregando per gli abitanti del condominio ha proseguito fino a tornare nella Chiesa.

E’ uno dei carismi più forti di questi Sacerdoti ‘spagnoli’ , don Roberto Visier Parroco, don Mario, coadiuvati da don Nelson e dal Consiglio Pastoraleil coraggio della testimonianza per chi è ai margini. Si, perché oltre ai vagabondi, ai poveri, i più fragili (tantissimi italiani frequentano i servizi igienici costruiti) oggi sono spesso quelli che rimangono chiusi nelle loro solitudini, quasi invisibili, o solo magari ‘virtuali’ con i loro avatar fittizi a partecipare a gruppi social che sono privi di reale quotidianità e prossimità. Invece la processione del Corpus Domini – come lo fu quella Nicolaiana per tutta Ostia! – va a ‘cercare’ le persone, ‘pesca’ uomini e donne, li invita a unirsi passeggiando, tra una preghiera e un canto di lode, ‘abbraccia’, accoglie e poi riconduce in una Comunità che segue l’esempio del Maestro dei maestri Gesù, infine ‘accompagna’.

Non eventi e giornate fine a se stesse, utili per qualcuno o qualcosa nello specifico, ma percorsi che vogliono poi prendersi la responsabilità, accogliere si, ma anche e soprattutto poi accompagnare. Non un ora qui, ora lì, sfarfallare in un posto poi in un altro; lo Sguardo amorevole di Dio Padre si china sulla gente, su di Te, cerca una relazione, vuole che tu trovi Pace.

Solo poche ore fa Papa Francesco, rivolgenosi ai parrocchiani, operatori, educatori, radunandoli in San Giovanni, ha voluto dare parole preziose per orientare il Timone del ‘Sociale’, pedagogico educativo, riferito al contesto adulto, genitoriale (‘Convegno Diocesano Non Lasciamoli Soli, per le famiglie degli adolescenti) quando invece è così pieno di ‘adulti adolescenti’ li ha chiamati Papa Bergoglio, che non possono far crescere i figli perché loro dovrebbero anzitutto farlo. Ma ha parlato soprattutto dell’importanza di non isolare  soprattutto quei ‘nonnini’, quei ‘vecchietti’ rimasti in disparte, anzi indirizzare i giovanissimi a raccogliere da loro il testimone, la radice culturale in una società liquida, relativista, ‘sradicata’. E allora è emozionante nelle stesse ore vedere come alcune vecchiette si affaccino dai balconi a vedere passare la parrocchia vera, la comunità dei cristiani, marciante, addirittura – come si intravede nell’immagine della nostra copertina – prendere uno sgabelletto per vedere meglio, vista la schiena curva e le gambe piegate, e alzarsi con occhi sgranati.

E’ davvero parte della Bellezza di Ostia, del suo vero Volto.

Con coraggio Sacerdoti, ministranti e tutti i gruppi della parrocchia, si sono riuniti; ecco, proprio il ‘coraggio’ è una qualità che questi Sacerdoti ‘spagnogli’ stanno insegnando alla Comunità di San Nicola e tutta Ostia: la robustezza, la solidità, la pazienza di chi va in una direzione con calma e assoluta determinazione, passo dopo passo, i passi dietro al Vescovo di Roma Papa Francesco. Coraggio degli ‘spagnoli’, come ci parlava don Roberto qualche settimana fa, che nasce da una cultura che li ha voluti capaci di conquiste, di esplorazioni, di sacrificio, e in particolare per i sacerdoti anche di tanti martiri come solo poche decine di anni fa sotto la follia di un regime socialista rivoluzionario che non ha tenuto nemmeno conto di anziani, donne, bambini, preti a loro difesa.

E Papa Bergoglio sa bene, è informato del Coraggio e della Carità. In questo ultimo periodo ha voluto far recapitare alla Comunità di San Nicola un dono ‘prezioso’ erinsaldare ancora di più questo legame particolare, una linea diretta con la Chiesa che ha aperto i bagni e i servizi igienici ai bisognosi, grazie al prezioso aiuto dei parrocchiani, in particolare della caritas parrocchiale, delle Vincenziane, della Comunità di Sant’Egidio, delle Dame dell’Unitalsi.

E’ arrivata in Chiesa una lavatrice: ecco un dono che viene proprio dal Papa, dalla sua Casa Apostolica (elemosineria vaticana), da San Pietro, dove Papa Bergoglio in persona ha inaugurato la cosiddetta ‘lavanderia del Papa’.

Con l’elettrodomenisto sono arrivate anche le parole di benedizione del Santo Padre per tutta la Comunità:

Dopo la richiesta di aiuto del Parroco della parrocchia San Nicola di Bari l’elemosineria vaticana ha mandato un contributo per l’acquisizione di una lavatrice e una asciugatrice per il servizio delle docce per i senza dimora. Vi accompagni la mia benedizione apostolica per il parroco, i volontari del servizio di carità, le piccole operaie dei Sacri Cuore per il suo contributo e tutti gli assistiti.”

Papa Bergoglio è vicino a Ostia, come già ha dimostrato solo poco tempo fa visitando le case popolari;  il suo messaggio è vicino e chiunque può essergli vicino nell’Amore Misericordioso che si dona, con tenerezza, semplicità, spontaneità e attraverso questa Carità cristiana chiunque può poi mettersi al servizio in questa attività, si può contattare la parrocchia e organizzarsi dando anche un’ora del proprio tempo a disposizione. In questa‘lavanderia del Papa’ parrocchiale o nei Servizi Igienici per i bisognosi contatta: 06 0656 83607 o manda una email a parrocchia@sannicolaostia.it all’attenzione di Alessandra e Luca]