Spazio a cura dell’istituto “Vincenzo Pallotti” di Ostia. Una delegazione di studenti ha scelto la redazione di KIM per il progetto di alternanza scuola lavoro. 

 

Roma- Ostia vista attraverso gli occhi dei giovani studenti dell’istituto Vincenzo Pallotti. Un reportage fotografico dai luoghi frequentati dai ragazzi del X Municipio. 

La spiaggia Ostia Ponente. «In questo tratto di lungomare, la spiaggia è più pulita e si vede il mare». 

Mare a Ostia Ponente (foto di Daniele Polpetta)

Mare a Ostia Ponente (foto di Daniele Polpetta)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Pontile. «Un simbolo di Ostia, ritrovo da sempre di tanti giovani. Il luogo di incontro delle notti d’estate e dei pomeriggi invernali»

La spiaggia vista dal Pontile (foto di Alessandro Sanges)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Porto Turistico. «Segno della rinascita di un posto difficile»

http://ilkim.it/wp-content/uploads/2017/05/Porto-Turistico-di-Ostia-foto-di-Alessandro-Porrini.jpg

Il Porto turistico (foto di Alessandro Porrini)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Regina Pacis. «Un punto di riferimento per Ostia. E’ nel punto più alto di Ostia e dalla sua scalinata c’è una bella visione della città»

Chiesa Regina Pacis (foto di Mattia Lo Monaco)

Chiesa Regina Pacis (foto di Mattia Lo Monaco)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Palazzo del Pappagallo. «Il palazzo storico, suggestivo per i suoi colori»

Palazzo del Pappagallo (foto di Gianluca Contegno)

Palazzo del Pappagallo (foto di Gianluca Contegno)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Palazzo del Governatorato. «La sede delle istituzioni. Il posto dei cittadini che oggi è commissariato per mafia»

Palazzo del Governatorato (foto di Leonardo Coletta)

Palazzo del Governatorato (foto di Leonardo Coletta)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piazzale Regina Pacis. «Di qui, tutti sono passati» 

Piazzale Regina Pacis (foto di Alessandro Diodati)

Piazzale Regina Pacis (foto di Alessandro Diodati)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Parco Canale dello Stagno. «Il luogo del cuore per tutti…»

Il Parco Canale dello Stagno (foto di Giuseppina De Leo)

Il Parco Canale dello Stagno (foto di Giuseppina De Leo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Parco XXV Novembre. «Ha visto crescere generazioni»

Il parco XXV Novembre (foto di Elena Cuccagna)

Il parco XXV Novembre (foto di Elena Cuccagna)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piazza Anco Marzio. «L’isola pedonale. Ma la ricordo quando era ancora una strada aperta con i ragazzi che giocavano con gli skate»

Piazza Anco Marzio (foto di Riccardo Simonetti)

Piazza Anco Marzio (foto di Riccardo Simonetti)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OstiaAmor. «Il simbolo dei simboli. La scritta Ostia che si legge al contrario, simile a quella di Amsterdam»

OstiaAmor piazza Anco Marzio (foto di Simone Pizziconi)

OstiaAmor piazza Anco Marzio (foto di Simone Pizziconi)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il cortile della scuola Vincenzo Pallotti. «Il luogo del cuore di tutti quelli che hanno frequentato il Pallotti. Nel cortile e su quel muretto, abbiamo condiviso gioie, ansie, paure…emozioni»

Il cortile della scuola Pallotti a Ostia (foto di Simone Pizziconi)

Il cortile della scuola Pallotti a Ostia (foto di Simone Pizziconi)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«All’improvviso il ricordo è davanti a me. Il gusto era quello del pezzetto di maddalena che a Combray, la domenica mattina, quando andavo a darle il buongiorno in camera sua, zia Leonia mi offriva dopo averlo inzuppato nel suo infuso di tè o di tiglio….»

(Marcel Proust, Dalla parte di Swann)