Cronache di Roma

OSTIA METTE AL BANDO LA PLASTICA: OLTRE 5MILA BORRACCE GRATUITE IN SPIAGGIA

Il progetto del X Municipio ha come obiettivo la tutela dell’ambiente. Oltre alle borracce anche due componenti per vagliatrice per la raccolta di plastiche dalle spiagge e un casso scarrabile per ripulire il mare.

Roma – Il X municipio è ormai in prima fila per la difesa dell’ecosistema. Non solo l’impegno del WWF, i cui volontari hanno ripulito nel corso dell’estate le dune del litorale, ma adesso anche le istituzioni pubbliche. L’iniziativa “#MunicipioXPlasticFree” è la più grande campagna di sensibilizzazione organizzata sul territorio per spingere i cittadini a comprendere i danni dell’inquinamento dovuto al consumo di prodotti usa e getta. Con la consapevolezza che alle bottiglie si deve la percentuale più alta di inquinamento, nasce l’idea di distribuire gratuitamente 5000 borracce riutilizzabili, che vogliono essere l’inizio di una svolta radicale.

L’appuntamento è domenica 8 settembre alle 11, sull’arenile di fronte alla Casa della Salute in Lungomare Paolo Toscanelli. Collaboreranno all’organizzazione anche rappresentanti delle Istituzioni e delle Forze dell’Ordine. Alessandro Ieva, Vice Presidente e Assessore all’Ambiente, al Territorio e Sicurezza ha sottolineato l’importanza di un coinvolgimento diretto dei cittadini: senza informazione, non avverrà mai «un cambio di passo del quale dobbiamo tutti prendere conoscenza».

Contestualmente alla consegna delle borracce, verrà distribuito anche un questionario per comprendere il livello di consapevolezza dei cittadini sia sulla questione delle plastiche e microplastiche, che sulle iniziative già prese dal X Municipio in materia di tutela dell’ambiente. Sarà quindi possibile offrire suggerimenti e nuove idee.

Serena Mauriello

Tags

Serena Mauriello

Dopo aver insegnato lettere nelle scuole superiori, Serena Mauriello è attualmente dottoranda in Italianistica presso l'Università la Sapienza di Roma. Suoi contributi sono stati pubblicati su importanti riviste specialistiche come Rivista di Studi Italiani o Bollettino di Studi di Italianistica. Ha partecipato attivamente a convegni e seminari sul Medioevo italiano. Nel ambito del giornalismo, scrive principalmente di cultura e società.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close