Racconti brevi per pendolari: i primi a Canary Wharf, ma presto l’approdo in tutta la Tube.

Londra (UK) – Essere pendolari al tempo degli smartphone vuol dire spesso divenire dipendenti dai propri dispositivi elettronici. L’universo dell’immensa tube londinese, dove i viaggiatori possono percorrere anche molte ore della loro settimana lavorativa, ospita un nuovo progetto per promuovere la cultura. Nella stazione di Canary Wharf sono infatti apparsi i primi distributori di racconti brevi: delle clonnine che a richiesta e gratuitamente stampano dei lunghi fogli in carta finissima, simile alle ricevute dei prelievi bancomat, su cui sono scritte storie che vanno dal minuto ai 5 minuti di lettura.
L’innovativo progetto è firmato dall’azienda francese Short Édition, approdata già in Francia, negli States e ad Hong Kong. Attualmente nel Regno Unito è possibile leggere unicamente un mini thrillet di 60 secondi firmato Anthony Horwits, scrittore di romanzi gialli e libri per ragazzi, sal tutolo “Mr Robinson”. In programma c’è l’incremento dell’offerta: più di ottomila autori indipendenti hanno deciso di contribuire alla causa proponendo i propri testi. L’obiettivo? Far riscoprire il piacere della lettura su carta ai milioni di pendolari di Londra, ma soprattutto integrare la letteratura nella vita di ognuno di noi.

Serena Mauriello