Una nuova uscita letteraria della casa editrice Leggereditore: Mala Vida di Cristel Caccetta.

E se la libertà tanto sognata somigliasse invece a un gabbia da cui non si può uscire? 

Carla ha vent’anni e sogna la libertà. Odia l’amore da cui scappa per non esserne dipendente, odia la mancanza d’amore che la fa sentire sola e la costringe alla continua ricerca di altro, ma soprattutto odia la sua famiglia: collusa con la malavita, l’ha privata dell’amor proprio e dell’affetto di suo fratello Claudio, l’unico sentimento in grado di farla sentire completa.

Giunta a Roma da un piccolo paesino del Salento, disillusa ma affamata di vita, Carla cerca sé stessa nella stravagante umanità che incontra. In tutti ritrova una parte di sé: in Paul il dolore di chi ha sofferto profondamente, in Veronica il desiderio di guarire le vittime innocenti degli abusi, in Blue il coraggio di sperimentare un mondo a colori e in Marco la capacità di vedere l’anima delle persone…

Ma forse quello che Carla cerca davvero è perdersi per non soffrire più e dimenticare la violenza subita. Alla fine scoprirà che per liberarsi davvero dai propri fantasmi e dalle proprie paure non basta fuggire ma chiudere una volta per tutte i conti con il passato.

Cristel Caccetta (classe 1990) è una giovane scrittrice, attrice e danzatrice. Dopo aver conseguito il diploma presso l’accademia Teatro Azione, prende parte a vari spettacoli teatrali, documentari e lungometraggi, tra cui La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Nel 2016 in occasione della rassegna Tradizione Teatro vince il premio di produzione con lo spettacolo Terra ca nun senti. Nel 2018 è tra i protagonisti del film Vengo anch’io, del noto duo comico Nuzzo-Di Biase. Autrice di Attraverso la sua anima tremo (2008, Pensa Editore), con Mala vida fa il suo ingresso nel catalogo Leggereditore.

Elisabetta Valeri