L’odore della carta, lo spostamento d’aria causato dallo scorrere delle pagine, quella piccola magia che si scatena tutte le volte e che mi catapulta nei mondi che si materializzano nella mia mente.

Credo sia proprio questo il segreto del libro, la sua bellezza ormai quasi sconosciuta. Ho sempre apprezzato leggere un libro tenendolo tra le mani; la sua consistenza conferiva verità alla storia in cui di volta in volta mi mescolavo, diventando io stessa protagonista discreta delle vicende. Ma credo allo stesso tempo che l’amore per la lettura, o in particolare per il libro, quel piacere innescato dalla semplice voglia di immergersi in un qualcosa di diverso, sia ad oggi démodé. Ormai non c’è più tempo; tra il lavoro, la famiglia e la casa, i ritagli di tempo da dedicare alla lettura scarseggiano. Per non parlare delle copie e book dei libri, che hanno reso la versione cartacea il simbolo della preistoria.

Oggi tutto viaggia in maniera più rapida e a portata di click. E c’è chi, proprio consapevole della natura tecnologica del mondo, ha deciso di usufruire di questa versione online della vita, per rispolverare, donandogli una veste del tutto nuova, il caro e vecchio amico libro.

E proprio lui, il libro, portatore di storie per antonomasia, non regala più soltanto piaceri effimeri, ma diventa anche mezzo attraverso il quale raggiungere obiettivi concreti. E’ così che nasce la piattaforma Ideafelix, progetto editoriale pensato come base per la divulgazione culturale, collegata all’aspetto sociale. Mi spiego meglio; quello che Felice Di Basilio, ideatore del marchio, ha voluto fare è stato creare un angolo nel web in cui poter acquistare libri e nello stesso tempo finanziare un progetto; con la pubblicazione di un titolo sulla piattaforma corrisponde, infatti, una raccolta fondi per iniziative di diverso tipo.

Il meccanismo è questo: andando sul sito Ideafelix si entra nella piattaforma in cui, con una cadenza di due tre mesi a titolo, viene consigliata la lettura di un romanzo. A questo romanzo è collegato un progetto; ad ogni vendita del libro, corrisponde un passo in avanti verso l’ottenimento del risultato prefissato per l’iniziativa in questione.

LE FRONTIERE DEL WEB NON CESSANO DI SCARDINARE I LIMITI IMPOSTI ALL’IMMAGINAZIONE, DANDO VITA A NUOVE TECNICHE DI PROMOZIONE DELLA CULTURA

LE FRONTIERE DEL WEB NON CESSANO DI SCARDINARE I LIMITI IMPOSTI ALL’IMMAGINAZIONE, DANDO VITA A NUOVE TECNICHE DI PROMOZIONE DELLA CULTURA

Un’idea vincente, un meccanismo di editoria del futuro che ridà nuova vita al libro, dando un contributo importante, a progetti altrettanto significativi.

La neonata Ideafelix, che ha preso vita lo scorso 12 Novembre, ha però già dato i suoi frutti: un finanziamento di 1737,13 euro per il progetto L’alba della meraviglia, ovvero un percorso didattico basato su una metodologia ludica e partecipativa che possa permettere ai bambini delle elementari di entrare in contatto con la filosofia, così da mettere alla prova i mille perché a cui la loro età ha bisogno di rispondere.

Ma non ci si è fermati qui; ad oggi l’attenzione è rivolta al progetto Radio Freccia Azzurra. Una web radio scritta e condotta dalle bambine e dai bambini delle scuole elementari coinvolte nell’iniziativa; un vero e proprio laboratorio didattico in cui i contenuti trattati saranno gli argomenti affrontati nell’anno scolastico, o anche momenti dedicati a personaggi del mondo esterno, a tematiche di attualità e perché no al ricordo di qualche vecchia canzone.

Tutto quello che ci viene chiesto è di leggere, cercare quel piccolo ritaglio di tempo da dedicare alla lettura che stenta a farsi trovare, così da poter riassaporare il piacere di una bella lettura, o qualora foste già dei buoni lettori, continuare su quest’onda, ricordandoci che, come suggerisce Umberto Eco, “chi non legge, a settant’anni avrà vissuto una sola vita, la sua; chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l’infinito”.