In Viaggio con....Micro

LE VIGNE DORATE DELLA CALIFORNIA

Percorriamo quelle strade che portano verso i cieli infiniti d’America per costeggiare i vigneti dorati che degradano verso le onde del grande Pacifico.

Los Angeles- Lo sguardo si perde all’infinito e atterra lungo distese sconfinate alla ricerca di una traccia che si definisca umana. Siamo nelle distese del Southwest, in quell’Ovest che sconfina nelle praterie lungo i sentieri della memoria. Qui le lunghe Hightway tracciano la rotta verso le antiche riserve degli indiani Navajo o degli Hopi, mentre la Historic Route 66 racconta il mito delle spiagge di Venice e Santa Monica. Lasciamo la meravigliosa aerea di Big Sur e le spiagge di Monteray e ci dirigiamo a circa 90 chilometri a nord-est da San Francisco, fino a giungere nella Napa Valley, l’area vinicola più famosa della California. Colline sinuose, con fiori selvatici che cambiano e definiscono le diverse sfumature, seguendo la lenta maturazione dell’uva, mentre si snodano in lontananza meravigliosi itinerari ed eleganti cittadine da scoprire a piedi o in bicicletta. Uno dei motivi per arrivare da questa parte dell’emisfero è inebriarsi con almeno 300 diverse proposte tra i migliori vini al mondo. Qui incontriamo Bob, che ha dedicato la sua vita alla coltivazione del vino e che attualmente possiede un piccolo appezzamento di terra in questa magnifica valle.

Com’è vivere nella Napa Valley?  “La Napa Valley è un luogo ideale per chi decide di confondersi con la natura e vivere lentamente questo tempo americano che si delinea tra acini e vallate bagnate dal sole”. 

Questa zona si potrebbe definire il cuore del vino californiano? “Tra la Napa Valley e la Sonoma Valley ha sede quasi il 60% delle aziende vinicole della California ed è questo che viene conosciuto nel mondo come il cuore della ‘Wine Country’ californiana”. Quali sono i vini che caratterizzano queste zone? “Il sovrano indiscusso dei vigneti della Napa Valley è il Cabernet Sauvignon, questo produce vini eccellenti. Tra i bianchi sono degni di nota quelli prodotti con Chardonnay, che è certamente l’uva più diffusa della zona e Sauvignon Blanc, mentre per quanto riguarda i vini rossi, troviamo oltre al Cabernet Sauvignon, altri esempi come il Merlot e lo Zinfandel”.

Da dove deriva il nome Napa Valley? “Tra le tante spiegazioni date sull’origine del nome, sembrerebbe che derivi dalla parola Patwin napo che significa casa, tuttavia dei residenti locali spesso citano una leggenda che dà come traduzione la frase: ritornerete sempre”.  In lontananza vigneti dorati si chinano come chiome al vento e mentre un treno da primi del ‘900 sfreccia veloce verso il vuoto, il sole della California svela per un attimo il segreto della bellezza di questi luoghi, per poi lasciarci in silenzio, incantati ad osservarlo mentre scompare all’orizzonte.

Anita Zechender

Tags

Anita Zechender

Nasce ad Orvieto e dopo numerose esperienze professionali all’estero, tra cui Londra, Berlino, Madrid, Andalusia, Emirati Arabi, Costa Rica e Panama, si stabilisce a Roma, dove attualmente lavora e vive con la sua famiglia. Giornalista freelance, scrittrice ed insegnante, concepisce il viaggio come un percorso dell’anima, un ponte per incontrare mondi possibili e occhi ancora ingenui. Si laurea con lode in “Lingue e Letterature straniere” presso “La Sapienza”, ottenendo poi un riconoscimento della sua laurea in quella di “Filología Alemana”, da parte del Ministerio de Educación di Madrid. Consegue diversi master tra cui, quello in “Fashion Marketing Management for Fashion Buying”, quello in Pedagogia Didattica e Ricerca Educativa presso l’Università pubblica di Macerata e quello in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso l’Università Guglielmo Marconi di Roma. Ha lavorato con diverse testate: Roma Giovani, Dietro le Quinte, Happy Hour e B-Magazine, dove scrive di arte, interior design, architettura e viaggi. Dal gennaio 2012 collabora con Repubblica.it, nel settore Viaggi.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close