Gustatio

LE CASTAGNOLE ALLA ROMANA

Ricetta e originalità dei dolci carnevaleschi che fanno impazzire adulti e bambini.

Roma- Il Carnevale è quel periodo dell’anno che precede la quaresima, questo periodo viene caratterizzato dalle maschere, dai giochi e dalla preparazione dei tipici dolci carnevaleschi. A Roma, tra i tanti dolci che si preparano, spiccano le castagnole, le frappe, i bignè di S. Giuseppe ed i bocconotti di ricotta. Oggi, le castagnole vengono preparate con innumerevoli ingredienti e con mille varianti, ma noi descriveremo la ricetta delle castagnole alla romana, nella sua originalità.

INGREDIENTI:

 

– 400 grammi di farina 00

– 4 uova

– 100 grammi di burro

– 70 grammi di zucchero

– 1 bicchierino di Rhum

– 1 pizzico di sale

– 1 scorza di limone grattugiata

– 1 pizzico di cannella

– Zucchero a velo

– Olio per friggere

 PREPARAZIONE

 

In una terrina abbastanza grande, versare la farina, nel mezzo le uova leggermente sbattute, il burro fuso, la scorza di limone, il rhum, lo zucchero, il sale e la cannella. Lavorate lungamente gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Fatto l’impasto, con le mani, fate delle palline grandi quanto castagne, ne dovrebbero uscire 8. Prendete una pentola di media grandezza e versateci l’olio, fatelo diventare ben caldo, altrimenti le palline si cuoceranno all’esterno ma non all’interno. Mettete le palline fatte nell’olio poche alla volta. Le palline si gonfieranno, appena dorate fatele sgocciolare ed asciugatele con della carta assorbente. Fritte tutte ponetele nel piatto e spolveratele con dello zucchero a velo.

Potete anche servirle fredde.

Stefano Campidelli

Stefano Campidelli

Dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, sviluppa il suo interesse per il mondo dell'editoria on-line. Divora riviste, giornali e tutto ciò che è attualità, inchiesta e approfondimento. Ama il collezionismo e i libri di genere storico o fantasy, come viaggiare su due binari paralleli. E' appassionato e cultore di vini e della buona gastronomia. Oltre che delle vere tradizioni popolari. Romane, soprattutto.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button