MicroPianeta Cultura

LA FIERA DEL LIBRO 2015

DAL 4 all’8 DICEMBRE SI E’ SVOLTA L’ULTIMA EDIZIONE DELLA FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA PRESSO IL QUARTIERE ROMANO DELL’EUR

Roma – L’appuntamento con il mondo dei libri e, nella maggior parte dei casi, con quello di piccolissime case editrici di cui s’ignora persino l’esistenza è fissato come sempre durante quella settimana che anticipa di circa venti giorni il Natale. Dunque, anche quest’anno all’interno del Palazzo dei Congressi dell’Eur ha avuto luogo PiùlibriPiùliberi, Fiera della Piccola e Media Editoria. Dal 4 all’8 dicembre stand coloratissimi hanno attirato l’attenzione dei visitatori, alla ricerca di qualche buona lettura o più semplicemente curiosi di scoprire offerte e promozioni da aggiudicarsi, per porre rimedio all’arduo compito dei regali natalizi.

La Fiera, nata nel 2002 per volontà del Gruppo Piccoli editori di Varia dell’Associazione Italiana Editori (AIE), nel corso di quest’edizione ha rappresentato una reale possibilità d’incontro per il pubblico di lettori con autori, scrittori e attori giunti per prendere parte alle diverse iniziative e ai diversi reading animanti le cinque giornate di PlPl (val la pena ricordare, Paolo Poli nella sua brillante lettura del capolavoro manzoniano I Promessi sposi, per emons: libri&audiolibri).

Ad attirare l’attenzione grandi nomi come quello di Andrea Camilleri ma altresì di Nicola Lagioia, autore de La ferocia, vincitore del Premio Strega 2015, e relatore nel corso della presentazione dell’Atlante delle micronazioni (2015) di Graziano Graziani, a cura delle edizioni Quodlibet; di Niccolò Ammaniti, intervenuto durante l’evento riguardante il libro di Erica Barbiani (Salone per signora, Eliot 2015); e di qualche nome internazionale come quello della scrittrice francese Annie Ernaux, che ha presentato Gli anni (L’Orma editore 2015), potendo contare sul potere delle intense letture dell’attrice Sonia Bergamasco. Inoltre, immancabile è stato il ricordo, a quarant’anni esatti dalla tragica scomparsa, di Pier Paolo Pasolini.

Simona Cappuccio

Simona Cappuccio

Laureata in Italianistica, le sue grandi passioni sono la letteratura, il cinema, il teatro, la scrittura creativa. Ha collaborato per anni con magazine online di letteratura e critica cinematografica. Lavora inoltre come ufficio stampa nell'ambito formazione.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button