Gustatio

La moussakà, la Grecia in uno sformato senza pasta

Besciamella, carne tritata, melanzane, spezie e formaggio si uniscono in un pasticcio ottimo per la stagione estiva, da gustare il giorno dopo

La moussakà è uno dei piatti principi della cucina greca. Uno sformato a strati, ricco di sapore, che a vederlo può ricordare una lasagna, ma senza la pasta.

In realtà la ricchezza di sapori presenti nel piatto non equivale, purtroppo, alle notizie sulle sue origini. Quello che è certo però, è che la moussakà deriva dal termine turco mussakka, che deriva a sua volta dall’arabo mussaqqa’ah che significa raffreddata.

La cosa incredibile di questo piatto però è la testimonianza di come la cucina non abbia alcun confine, e che possa arrivare ad estendersi dal locale a più nazioni possibili. Sicuramente le versioni greca e turca (quest’ultima prevede melanzane a cubetti anziché a fette, e carne saltata con burro, spezie e ceci) sono le più famose al mondo, ma non devono essere messe da parte le versioni balcaniche della moussakà. Difatti questo piatto, nelle versioni più disparate può essere trovato in Albania e Bulgaria, Romania e Macedonia, per non dimenticare la versione ebraica, la kasherut (questa non prevede latticini, in quanto per la legge ebraica, latte e carne non possono andare insieme).

Greek Moussaka - Everyday Gluten Free Gourmet

La scelta della melanzana è altresì importante, in quanto viene utilizzata la melanzana lunga e scura perché assorbe molto meno olio in frittura di quella tonda, inoltre sono dotate di un buon sapore tendente al dolce. Per quanto riguarda questo ingrediente però non tutte le versioni lo utilizzano o comunque lo alternano con altri. Ad esempio in Romania, Bulgaria e Albania viene utilizzata la patata lessa, oppure le zucchine. Altre volte la patata si alterna alla melanzana.

Qui di seguito la ricetta della moussakà:

INGREDIENTI

1 kg di melanzane

Sale e pepe

Olio di oliva

Parmigiano Reggiano grattugiato

4 patate grandi

Per fare la besciamella

80 grammi di burro

120 grammi di farina

600 ml di latte intero

Sale e pepe

Spolverata di noce moscata

Ragù

1 cipolla gialla

600 grammi di carne di agnello macinata

Sale e pepe

1 bicchiere di vino rosso

400 ml di passata di pomodoro

Moussaka Recipe - The Daring Gourmet

PREPARAZIONE

Il Ragù. Sminuzzate finemente la cipolla e fatela stufare in 6 cucchiai di olio di oliva per 10 minuti. Fiamma dolce, non deve bruciare. Usate una pentola dal fondo spesso, la cottura sarà lenta e il calore deve essere trasmesso in maniera uniforme. Aggiungete la carne di agnello macinata, rimescolate, condite con sale e pepe e cuocete 5 minuti. Sfumate con il vino, passati altri 3 minuti, aggiungete la passata o i pelati, rimescolate, abbassate la fiamma e cuocete per 50 minuti a fiamma bassissima. Se volete più cremosità aggiungete 4 cl di latte. Controllate che la cottura sia graduale e dolce, rimescolate e aggiungete acqua se necessario.

Sugo d'agnello: la ricetta per preparare il sugo d'agnello - Sugo d'agnello

Le Melanzane. Tagliatele a fette spesse 1,5 cm e poi cospargetele si sale, impilandole una sopra l’altra, in uno scolapasta. Aspettate 1 ora poi lavatele con cura. Friggetele in olio di semi bollente oppure cuocetele in padella o alla piastra se avete i sensi di colpa da calorie. Conditele leggermente con sale e pepe. Tutti gli ingredienti sono da preparare, da tagliare, le cotture sono lunghe e ci sono molti tempi morti. Deve addensarsi e compattare. Mai mangiarla lo stesso giorno in cui si prepara.

Ricetta - Moussaka | Dissapore

La besciamella. Scaldate il latte a parte, deve essere tiepido. Prendete una casseruola dal fondo spesso e sciogliete il burro a fiamma dolce. Versate la farina e mescolate per 5 minuti. Aggiungete mezzo bicchiere di latte poco alla volta e cuocete fino a quando non è completamente amalgamato. Dopo 2 minuti aggiungete il resto del latte ancora poco alla volta fino a quando non avrete ottenuto una crema liscia e vellutata. Condite con sale, pepe, noce moscata.

Ricetta Besciamella - Le Ricette di Buonissimo

La composizione A questo punto non ci rimane che prendere una pirofila rettangolare e iniziare a comporre la moussakà. Mettete uno strato di sugo di carne, poi aggiungete uno strato di melanzane, una grattugiata di formaggio Parmigiano Reggiano e poi sugo di carne e melanzane e formaggio, infine coprite con una colata di besciamella. Se volete aggiungere le patate, bollitele, tagliatele grosse e mettetele sul fondo della pirofila. Aiutano a lenire la sensazione untuosa, grazie all’apporto di amido. Non devono mai essere più di uno strato. Cuocete in forno caldo a 170 gradi per 40 minuti e poi lasciate riposare. Servite la moussakà solo il giorno dopo.

 

Francesco Caruso

Mi chiamo Francesco Caruso, ho 24 anni e sono nato ad Ostia Lido (RM) il 1 dicembre 1995. Sono prossimo alla laurea in Scienze della comunicazione presso l'università Roma Tre, per dare le basi a quello che spero sarà il mio futuro nel mondo del giornalismo e critica nel campo enogastronomico. La mia passione nasce semplicemente dal mangiare e dalle emozioni che questo suscita mentre si è a tavola. Sono un grande estimatore della semplicità e grande amante dei piatti poveri (in realtà i più nobili che esistano). Nel 2014 ho frequentato un corso di alta cucina presso l'Italian Genius Academy di Roma. Qui, però, ho capito che il mio posto non è ai fornelli, ma fuori dalla cucina, dando voce a quelle che sono le storie che la riguardano, i piatti e chi al suo interno crea e vive gran parte del suo tempo. Al di fuori dello studio sono un catechista, frequento un corso di salsa, canto in un coro giovanile, suono il basso e amo la musica. Ho scritto alcuni articoli per il Metis Magazine, un mensile online lucano, e da settembre 2019 ho iniziato una collaborazione con il Kim International Magazine

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button