In occidente alcuni lo conoscono con il nome di Sun Wukong, altri con il nome di Son Ogong o Son Goku, ma sempre del Re delle Scimmie si tratta. Si perché non tutti sanno che il nome divenuto celebre in Italia (e praticamente in tutto il mondo) per anime giapponesi come “Dragon Ball” o “The Monkey Le Grandi avventure di Goku” effettivamente prende sempre spunto dal famigerato Re delle Scimmie (che, tra l’altro, in Giappone si chiama proprio Son Goku). Il famose Re apprezzato dai più probabilmente per il suo carattere irriverente e, tutto sommato, simpatico è stato difatti d’ispirazione per molti. Oltre agli anime già citati, alcuni ricorderanno giochi della Playstation come Enslaved (gioco chiaramente legato alla storia di Goku), il manga Saiyuki (dove due dei protagonisti hanno proprio il nome Son Goku e monaco Sanzo – monaco strettamente legato alle vicende del Re delle Scimmie) o, magari, potranno ritrovare il carattere del Re delle scimmie nel protagonista del fortunato manga OnePiece (dove il protagonista, Luffy, mosso dall’aspirazione di divenire il Re dei Pirati e caratterizzato da un carattere simile a quello di una scimmia, ne combina di tutti i colori). Insomma, verrebbe da dire: chi più ne ha più ne metta.

La cosa particolare della figura di Son Goku sta nel fatto che, molto spesso, le storie che per un motivo o per un altro contengono al loro interno tale nome, siano sempre veicoli di messaggi legati al taoismo, alla crescita personale e, così, all’immagine di un qualcuno che abbia raggiunto quello che si potrebbe definire come il modo giusto di vedere le cose. In un certo senso, il nome di Son Goku sembra sempre essere legato alla consapevolezza della vera serenità o della felicità, che dir si voglia, ma anche alla simpatia, alla leggerezza e all’ambizione.

Non potendo qui elencare tutte le magnifiche storie che sono state create strizzando l’occhio a questa antica leggenda, non resta che invitare chi ancora non l’avesse fatto a ricercare, leggere e assaporare una di queste opere, continuando a ricercare i velati richiami al Re delle Scimmie che, in un modo o in un altro, con la sua simpatica presenza, è ormai riuscito a farsi conoscere in tutto il mondo.

Federico Molfese