Storie dal Mondo

LA CASA DI DRACULA

Nel film anche le più incantevoli città nascondono un tremendo e tetro segreto e forse questo può accadere anche nella vita reale, o almeno, così ci piace pensare.

Whitby (UK)-  Paesino nel North Yorkshire con molte qualità. Prima di tutto se dovesse mai capitarvi di andarci, vi consiglio di mangiare il Fish and Chips, è strepitoso. E’ possibile trovare strepitoso pesce fritto con patatine ovunque in Inghilterra, è un po’ come la nostra pasta: onnipresente. Il punto essenziale è che alcuni sono buoni e altri buonissimi, mentre altri ancora da evitare. Da quando sono qui, ormai un anno lo avrò mangiato circa quattro volte e onestamente, non ho notato alcuna differenza, ma sulle patatine fritte sì, alcune buone altre mi hanno fatto rimpiangere di non averle comprate in qualche fast food.

Quando arrivi a Whitby puoi rimanere incantato dalle vecchie case che si specchiano nell’acqua limpida di quel porto stato famoso e importante nella storia per il commercio e per la sua posizione strategica. Un piccolo ponte ti permette di addentrarti in strette stradine davvero adorabili godendoti cosi il vero cuore del paese. Whitby è famosa oltre che per i suoi ottimi calamari, per i suoi fossili di ammoniti, che, se fortunato, puoi riuscire a trovare passeggiando sulla spiaggia o se sei pigro in molti negozi.

Se però sollevi la testa e guardi un po’ piú in la, verso la collina che sovrasta il paese, puoi notare una imponente abbazia, o meglio, lo scheletro di essa. La storia che mi ha colpito maggiormente su questa abazia è una storia di sangue, canini ben affilati e il colore nero: si narra che in quell’ abbazia sia vissuto non di meno che il Conte Dracula. ll libro Dracula di Bram Stoker infatti, è ambientato a Whitby, descrivendo come Dracula arriva in Inghilterra con la nave Demeter, infrangendosi sulle rocce in seguito ad una tempesta. Paul Magrs, scrittore, in “Brenda and Effie” ha addirittura collocato nell’abazia una porta per l’inferno che porta direttamente nelle fauci delle arpie. Non crediamo sia avvenuto niente di tutto questo e non credo esista nessuna porta infernale ma se capita di guardare l’ abbazia con la luce giusta, e nuvoloni poco amichevoli, alcuni dicono che si possa avere la sensazione di vederlo ancora li, il famoso Conte con denti aguzzi.

Livia Iraci

L'Abbazia dove ha vissuto secondo leggenda il Conte Dracula
L’Abbazia dove ha vissuto secondo leggenda il Conte Dracula
L'Abbazia dove ha vissuto secondo leggenda il Conte Dracula
L’Abbazia dove ha vissuto secondo leggenda il Conte Dracula

 

 

Tags

Livia Iraci

L’ultima dei romantici. Scrive da quando ne ha memoria, anche da piccola in classe appuntava tutto quello che capitava su un quaderno che doveva invece servire a fare esercizi matematici. Laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul linguaggio non verbale, ha collaborato con giornali Online ed è alla ricerca di se stessa e per farlo ha cominciato da Scarborough piccolo paese dell’ Inghilterra.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close