Storie dall'Italia

ITALIA PRIMO PAESE A PORTARE IL RISCALDAMENTO GLOBALE A SCUOLA

Da settembre si cambia il programma didattico, sarà in ottica di sostenibilità

Con l’arrivo del prossimo anno scolastico gli studenti italiani faranno lezione di cambiamenti climatici per un’ora a settimana. Ad annunciarlo è stato il ministro all’istruzione Lorenzo Fioramonti in esclusiva alla Reuters che da settembre riscaldamento globale e cambiamenti climatici diventeranno materia di studio nelle scuole.

A partire da settembre cambierà il programma didattico italiano per rendere obbligatorio lo studio dei cambiamenti climatici e dello sviluppo sostenibile. Questo processo di rinnovamento coinvolgerà tutte le scuole pubbliche e molte materie tradizionali saranno studiate in una nuova prospettiva legata allo sviluppo sostenibile.

“L’intero ministero sta cambiando per fare della sostenibilità e del clima il centro del modello educativo”, ha detto Fioramonti alla Reuters. “Voglio fare del sistema educativo italiano il primo che pone l’ambiente e la società al centro di ciò che impariamo”.

E proprio in occasione del terzo sciopero per il clima, promosso da Fridays for future, il ministro Fioramonti aveva scritto una lettera ai dirigenti scolastici e ai docenti invitandoli a giustificare l’assenza dei ragazzi che si sarebbero assentati da scuola per partecipare allo sciopero per il clima. Per questo era stato criticato dall’opposizione per aver incoraggiato gli studenti a saltare la scuola per manifestare per il clima.

 

Maria Perillo

Maria Perillo è nata a Napoli il 07.12.1983. Graduato dell’Esercito Italiano, blogger, scrittrice e Life Coach. Appassionata di tecniche della comunicazione, attualmente studia presso una scuola di leadership e tecniche di comunicazione

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close