L’Italia piega 3-1 in rimonta l’Armenia e resta a punteggio pieno in vetta al proprio girone dopo 5 partite. Non tragga, però, in inganno il punteggio: è stata una vittoria molto più sofferta del previsto. Sorpresi in avvio da Karapetyan, gli uomini di Mancini reagiscono con carattere e ribaltano il risultato approfittando, nella ripresa, dell’uomo in più per l’espulsione al 45′ dello stesso attaccante armeno: con un gol e mezzo di Belotti(il secondo autogol del portiere Armeno) e gol del subentrato centrocampista della Roma, L. Pellegrini. Gli Armeni hanno avuto più di un occasione per segnare, con le loro ripertenze veloci, ma la DIFESA è stata ben coperta con Romagnoli e Bonucci e l ottima prestazione di Emerson, anche in fase offensiva. Mancini può essere soddisfatto della reazione della squadra meno del gioco.

Ora testa alla Finlandia, vincendo abbiamo più di una gamba ad EURO 2020.

Angelo Sesa