Si terrà sabato 7 settembre ad Ariano Irpino, presso il Museo Civico della ceramica, la manifestazione poetica e culturale: “invasione poetica”.

L’evento, diretto e coordinato dalla dott.ssa Marianna Iannarone – direttore editoriale della casa editrice Tempra Edizioni– è un vero e proprio invito a riflettere sul ruolo socio culturale che la poesia assume in questo particolare momento storico che potremmo definire ibrido in fatto di valori ed ideali, e del suo potenziale nel rieducare – non solo i più giovani, come il senso comune suggerirebbe, ma anche e soprattutto i più navigati – ai sentimenti, alle emozioni, all’arte e alla bellezza; soprattutto interiori.

La dott.ssa Iannarone sarà affiancata dalla giornalista, scrittrice e bookblogger Maria Perillo che, durante il suo intervento, porrà l’attenzione sul ruolo che la poesia assume sui moderni mezzi di comunicazione e leggerà due sue poesie inedite riguardanti la complessa natura emotiva delle donne.

 

 

 

Successivamente, gli attori della Compagnia SulReale, daranno inzio ad un reading letterario nelle persone di: Carmela Pisano, Sergio Nocera e Alessandro Pagliaro con accompagnamento musicale del musicista Danilo D’Ambrosio – Ruggito dell’Anima.

Condivideranno i propri componimenti inediti col pubblico i poeti: Loris Fabrizi, Domenico Carrera, Antonio Oliva, Piergiorgio d’Orio e Davide Cuorvo.

In occasione della manifestazione, saranno esposti i lavori artistici di Grazia Famiglietti con selezione musicale di Noken from Aumm Collective.

L’ingresso all’evento è libero e vivamente consigliato dato lo spessore dei contenuti e degli ospiti presenti.

 

 

 “Tempra Edizioni” associazione culturale irpinasi pone nel panorama editoriale meridionale divulgando e promuovendo la cultura attraverso la pubblicazione di libri, affiancando e sostenendo gli scrittori non solo nel processo di produzione ma anche di promozione delle opere.

Il progetto è stato ideato della dott.ssa Marianna Iannarone che riveste il ruolo di direttrice editoriale, ma coinvolge altri giovani professionisti, collaboratori volontari, per quella fiducia riposta nella possibilità di restituire alla società un patrimonio letterario degno di questa epoca.

Tempra Edizioni ha deciso di scommettere sul genere letterario poesia, considerato di nicchia e/o poco spendibile sul mercato per dar voce ai tanti poeti che hanno un importante compito sociale quello di rieducare ai sentimenti mediante i versi facendo leva sull’empatia del lettore, avvicinando alla lettura soprattutto i giovani. La linea editoriale predilige anche altri generi come narrativa, saggistica e fumetti.

Molteplici sono gli obiettivi prefissati come quello di valorizzare l’arte in ogni sua forma oltre a quella di scrivere, e creare una rete di contatti per condividere gli stessi interessi e puntare alla crescita collettiva.