Galassia MediaStorie dall'Italia

#InsiemeAVoi, la campagna social a sostegno delle PMI

Due ragazzi italiani hanno lanciato l'iniziativa in rete per sostenere le piccole e medie imprese. È diventata virale in poche ore

Roma – Più di 400 ragazzi e ragazze da tutta Italia, in pochissime ore. È questo l’esordio della campagna social #InsiemeAVoi, iniziativa lanciata il 13 maggio scorso dalla giovanissima studentessa di Mestre, Marta De Vivo, e dal designer torinese 26enne, Edoardo Sicuranza. 

L’obiettivo della campagna è quello di incentivare il consumo locale e aiutare i piccoli commercianti a superare la crisi generata dal lockdown per la pandemia da Covid-19, ed evitare di rimanere schiacciati dalla grande distribuzione. Un piccolo gesto che, grazie al potere dei social network, sta già avendo una notevole eco sul territorio, attraverso la ricondivisione virale da parte della community online.

Per aderire all’iniziativa, infatti, è sufficiente condividere una storia sul proprio profilo social mostrando un’azione concreta di sostegno alle PMI (basta una foto di un’attività locale nella propria città di residenza o di un prodotto lì acquistato), taggare il profilo Instagram dell’ideatrice Marta (@martaforfew) e utilizzare, ovviamente, l‘hashtag #InsiemeAVoi.

Anche la Confesercenti nazionale ha deciso di sposare l’iniziativa dei due giovani, rilanciandola sui canali social dell’associazione.

«La particolarità di questa campagna di sensibilizzazione è che è nata spontaneamente da ragazzi appena maggiorenni e fino ai trent’anni – ha detto il direttore di Confesercenti metropolitana di Venezia e Rovigo, Maurizio Franceschi – Normalmente i nostri giovani sono più attratti dai luoghi della grande distribuzione e dall’acquisto on-line. Durante il lockdown, invece, hanno visto le loro città vuote e deserte e hanno potuto toccare con mano la forza vitale delle piccole attività di vicinato. Ci fa estremamente piacere, dunque, dare il nostro pieno appoggio a questa iniziativa, che dimostra come i cosiddetti millennials abbiano un senso di comunità e di attenzione per i negozi locali e per il servizio che essi possono offrire, come del resto è appena stato dimostrato da quelle attività commerciali che hanno potuto continuare ad alzare la saracinesca, in questo lungo periodo di emergenza».

Marta De Vivo, studentessa all’ultimo anno del Liceo europeo di Treviso, a soli 19 anni gestisce già un suo blog, www.martaforfew.com, e una pagina Instagram da quasi 5mila follower, in cui spazia dalla politica all’attualità, dall’economia alla società, raccogliendo un’appassionata community di giovani tra 18 e 35 anni.

Questa campagna è un piccolo ma chiaro esempio di come oggi i più giovani possano costituire il motore per la ripresa economica del nostro Paese, che sta attraversando una delle più gravi crisi economiche e sanitarie dal secondo dopoguerra. La speranza è che questa sia soltanto la prima tappa di una mobilitazione più ampia e consapevole da parte di tutte le categorie della nostra società.

Alessandro Mancini

Direttore editoriale e fondatore di Artwave. Laureato in Letteratura e Linguistica italiana, appassionato di fotografia e di arte, inguaribile sognatore, ritardatario senza speranze. Cerco la bellezza nei dettagli.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button