Storie dal Mondo

Il cielo è azzurro sopra Dublino

In Irlanda, vive una storica e sempre in crescita comunità di italiani. Giovani, laureati e nel nord Europa anche occupati. La nostra «meglio gioventù» che questa sera si ritroverà, ancora una volta, davanti a una birra per una partita di calcio. A tifare, Azzurri

Dublino (Irlanda)- Verde, bianco e rosso … sui balconi, alle finestre, dentro i bar, nelle tv, nelle pubblicità … i tre colori della nostra bellissima bandiera italiana impazzano ovunque dal nord al sud, infondendo in tutto lo stivale questo clima di festa per gli Euro2016.

Ma d’altronde ce lo aspettavamo. Siamo italiani e ce ne accorgiamo soprattutto quando si parla di calcio! Quello che sicuramente ci lascia più interdetti e piacevolmente stupiti è vedere giovani italiani all’estero da anni, sempre così profondamente attaccati alla loro nazione.

L’Irlanda… tanto così vicina a noi per religione e  calore umano, quanto così lontana come clima e cibo. Eppure proprio lei attualmente sta ospitando tantissimi nostri connazionali che sono andati lì in cerca di un lavoro e, in molti casi , hanno trovato quello e molto altro.

«Per me Dublino è casa, il mio mondo, la mia seconda famiglia, le mie amicizie. Mi piace questo paese e me ne accorgo sempre di più quando manco per una settimana e già mi manca. Mi sento mezza Irish ! Questi europei sono i secondi che vivo qua. Io tifo per due squadre: la mia, quella del cuore, l’Italia e l’altra l’Irlanda  che è riuscita ad entrare a piccoli passi anche lei nel mio cuoricino». Ci dice Federica, 29enne, che dalla Sardegna si è trasferita a Dublino dove vive da 9 anni.

«Essere italiani all’estero ha una valenza maggiore! Sopratutto durante una manifestazione sportiva. Quotidianamente veniamo sbeffeggiati (giustamente, ndr) per la nostra politica e per i nostri politici. I cliché sugli italiani, quali pizza mafia e mandolino si sprecano e noi siamo un pò costretti a subirli. Poi, in generale non siamo neanche tanto bravi a fare gruppo tra di noi. Anzi, tutt’altro. Però quando gioca la nazionale ci scordiamo di tutto questo e ci uniamo facendo quadrato intorno a quegli 11 giocatori in campo, sperando che riescano a renderci ancora orgogliosi di essere cittadini del più bel Paese al modo!», Ennio, siciliano doc, ha un tono un pochino più polemico, ma il cuore è sempre tutto verde, bianco e rosso.

Sono partiti così agli Europei di calcio 2016 nei pub di Dublino. La città dei grandi scrittori come Joyce, Samuel Beckewtt, Bernard Shaw e Oscar Wilde si riempie di bandiere di tutti i colori, ma questa sera una su tutte la vediamo risplendere più delle altre: il nostro amato tricolore!

«Non è certo un caso che la prima settimana degli Europei di calcio 2016 coincida con la settimana del cibo italiano in una delle più note catene di supermercati, qui in Irlanda. Dublino lo sa, quando noi vediamo il calcio dobbiamo mangiare italiano, in qualunque parte del mondo. Noi italiani cantiamo l’inno in piedi e con la mano sul cuore quando siamo a Dublino. Lo cantiamo ad alta voce per farci sentire dai vicini di tavolo, orgogliosi che non ci capiscano e suscitando invidia, perché il nostro è il più bello qui a Dublino. Pur non avendo idea di chi siano De Sciglio o Darmian, loro sanno farci sentire a casa anche se il telecronista li pronuncia con l’accento inglese». Entusiasti Antonello e Linda, una giovane coppia, lei romana e lui della Basilicata, ci descrivono così i loro Europei. Italia-Irlanda, quasi un derby. Tutti insieme per i nostri azzurri e un cheers meritato anche a questa Green Island che ha accolto la «meglio gioventù» del nostro paese. E allora in alto i calici.

Anzi no, le pinte di Guinness.

Francesca Nulli

>>>>GUARDA IL PHOTOREPORTAGE<<<<

 

 

Francesca Nulli

Con il giornalismo ha iniziato a 22 anni, scrivendo prima per un mensile e poco dopo approdando nel mondo della TV dove si è occupata principalmente di attualità con servizi tg, trasmissioni e presentazione di eventi mondani. Ha collaborato con il quotidiano Il Tempo e in seguito ha raggiunto un’ottima conoscenza del settore moda e di tutto quello che gira intorno al “fashion world”. Per Kim ci svelerà le tendenze del momento a tutto campo e le indiscrezioni sui  VIP.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button