Bibliomania

Giappone, tra fascino della tradizione e rituali non scritti

Giappone, guida smart di Anteprima Edizioni, scritta da Paul Norbury. 
Partire per un luogo lontano ha, sempre, un fascino speciale. L’emozione del viaggio da organizzare, della valigia da preparare e l’incognita di ciò che si troverà. Scegliere una guida, prima di partire, può essere arduo. Una fedele compagna di viaggio deve essere facile da consultare, leggera e deve farci respirare i profumi e i sapori dei luoghi che visiteremo. E questo libro lo fa!

Giappone, la guida smart di Anteprima Edizioni, non è la tradizionale agenda dedicata a programmare il tour del Paese, ma una risorsa ricca di spunti per chi vuole affrontare un viaggio consapevole, che si tratti di piacere o di lavoro. Conoscere un popolo, capirne le origini, i costumi, da turista, è raro e non si impara, di solito, sui libri.

Questa guida, però, ha il pregio di aprire un varco sul mondo giapponese, sui rituali, i segreti e gli aspetti sociali impossibili da cogliere in pochi giorni di vacanza. Se siete amanti del Giappone, dei suoi colori e dei suoi paesaggi, scoprirete, attraverso le pagine, cosa c’è dietro alcuni atteggiamenti degli abitanti e quali sono le prassi non scritte che regolano la società.

La guida è come un percorso di parole per scoprire l’interpretazione di gesti e riti. Si può affiancare a una classica agenda con gli itinerari. Questo libro, però, rappresenta un approfondimento antropologico. Pagine ricche d’ispirazione, pratiche da portare in sé, per il formato, e utili da consultare, sia prima sia durante il tour.

Paul Norbury si sofferma sugli aspetti storici che hanno scosso e reso il Paese quello che è. Le vicende legate alle bombe atomiche, l’evoluzione economica e altri aspetti fanno comprendere, al turista, alcuni atteggiamenti del popolo giapponese. Molte curiosità riguardo l’etica e i valori di questo luogo mi hanno sorpreso.

La guida, ad esempio, spiega che alcuni termini linguistici assumono connotazioni diverse in base al comportamento. Tra le pagine, infatti, ci sono indicazioni per capire qual è il modo corretto per ringraziare e quali gesti sono importanti per questa cultura. Un viaggio consapevole e rispettoso del luogo che si visita inizia proprio conoscendone gli usi.

Giappone affronta anche il tema dello scintoismo, la religione principale. Ricorda le ricorrenze religiose importanti e i luoghi di culto venerati. Sono rimasta colpita dall’approfondimento di alcuni momenti della tradizione religiosa giapponese. Il libro, infatti, mi ha restituito istanti che, da turista, è impossibile vivere, ma che sono indispensabili per respirare la cultura di un luogo: la celebrazione di riti di iniziazione o matrimoniali.

Gli ambiti della vita quotidiana sono quelli che più mi incuriosiscono quando visito un posto e, anche in quest’aspetto, la guida non mi ha deluso. Le pagine descrivono abitudini casalinghe, svelano segreti che si celano dietro le mura delle case. Se sarete invitati da un giapponese non commetterete errori di comportamento, grazie alle indicazioni pratiche che spiegano come muoversi in queste occasioni domestiche.

tradizioni Giappone

La guida dà molti spunti pratici per vivere la città in sicurezza. Spiega, infatti, come relazionarsi con le forze di polizia e l’essenza del trasporto pubblico. Soddisfa, inoltre, le curiosità riguardo agli svaghi preferiti dai Giapponesi. Un’altra scoperta per capire un luogo è il cibo locale. Giappone, la guida smart, fornisce indicazioni per ordinare un pasto al ristorante o fare la spesa. Ho letto con interesse i dettagli sul rito del tè, una ricchezza della tradizione affrontata con dovizia di particolari.

Se dovete o volete vivere in Giappone, per un periodo o per sempre, ancor di più vi sarà utile il capitolo dedicato ai requisiti di ingresso nel Paese, alle regole di guida e ai consigli pratici per la vita quotidiana. Il libro, però, offre indicazioni anche a chi si reca in Giappone per affari. Introduce, infatti, alla corretta comunicazione in ambito aziendale, alle norme non scritte per potersi relazionare in maniera corretta e ai tempi e ai modi per organizzare riunioni.

L’ultima sezione, poi, affronta il tema lingua e comunicazione con un’analisi dei caratteri usati e un utile schema per interpretare i cartelli ferroviari. Anche i dettagli sulla pronuncia sono utili. Ci sono alcune frasi spendibili in situazioni comuni. Una guida, insomma, che svela molti aspetti sconosciuti sul popolo giapponese e aiuta a conoscere dettagli culturali delle tradizioni nipponiche. Scritto in maniera lineare e fluida si arricchisce di immagini e di qualche scheda di riferimento.

Tags

Elisabetta Valeri

Sono laureata in Lettere moderne, vecchio ordinamento, con una votazione di 110/110. Iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti, ho approfondito, dopo la laurea, anche le tecniche di comunicazione e strategia dei media online con un Corso di alta formazione in "Web & social media marketing". Ho da poco terminato un corso di base in "Grafica pubblicitaria". In passato ho lavorato in una redazione televisiva, ho collaborato con una testata giornalistica e con vari editor online. Le mie competenze sono nella comunicazione offline e online: copywriter, web editor, social media planner, content marketing. Scrivo recensioni di libri sul portale "Sololibri".

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close