ANNIVERSARIO IMPORTANTE PER FRIENDS. LA SERIE CON JENNIFER ANISTON VENIVA TRASMESSA 20 ANNI FA PER LA PRIMA VOLTA, E SKY COMEDY CENTRAL +1 È PRONTO A FESTEGGIARLA 

Roma – Una delle serie più note e seguite degli anni Novanta. Un gruppo di amici, New York, amori, quotidianità e disavventure. Parliamo di Friends, che quest’anno festeggia 20 anni dalla prima messa in onda italiana. Il canale Sky Comedy Central +1 è dunque pronto a rendere omaggio alla serie tv statunitense con una maratona, che sarà trasmessa dal 23 giugno al 2 luglio. I telespettatori avranno così la possibilità di rivedere Ross, Chandler, Joey, Rachel, Monica, Phoebe e con loro tutte e dieci le stagioni, composte in totale da 236 episodi. Gli attori del cast peraltro, qualche tempo fa, si sono incontrati per una piccola reunion. Tutti ad eccezione di uno, a dire il vero: a causa di altri impegni lavorativi Matthew Perry, alias Chandler Bing, ha infatti declinato l’invito alla reunion con Jennifer Aniston, Courtney Cox, David Schwimmer, Lisa Kudrowe e Matt LeBlanc che, come già annunciato dal network Nbc, ha portato alla messa in onda di uno speciale di circa due ore con cui si è voluto altresì un omaggio a James Burrows (peraltro regista di altri cult tv come Dharma & Greg, Will & Grace e The Big Bang Theory).

Detto ciò, cosa ha rappresentato Friends per gli spettatori di tutto il mondo? Sicuramente un fenomeno, difficilmente sostituibile. La sit-com, nata dalle menti di David Crane e Marta Kauffman, ha appassionato intere generazioni per tutto il tempo della messa in onda, a partire dal 1994 fino alla conclusione dopo dieci stagioni. E prova evidente del suo successo, insostituibile appunto, è stato il completo fallimento dello spin-off di riferimento dal titolo Joey, nel 2004. Prendendo le mosse dalla vicende dei sei amici newyorkesi, Joey ripropose come protagonista Matt LeBlanc nelle vesti dell’italoamericano Joey Tribbiani, alla ricerca del successo nello show business a Los Angeles. Le vicende di Joey/LeBlanc furono però assai poco fortunate e proprio la Nbc, dopo appena due anni, fu costretta a cancellare la serie.

Simona Cappuccio