Economia&FinanzaMicro

FIGLI DI…

Eredi non solo di soldi, ma anche di fama che vengono scelti come testimonial delle più prestigiose griffe di moda…

Roma- Quando una persona lascia un’impronta indelebile nella propria ed altrui vita … è proprio lì che la si può definire una Very Important Person. VIP,la sigla inglese che ci piace tanto utilizzare quando si parla di personaggi famosi. E se il segno che si lascia assume le fattezze di una persona in carne ed ossa, allora nessuno mai si potrà scordar di “te”. Forse è proprio per questo che ci ritroviamo  i “figli di …” come testimonial delle più prestigiose griffe di moda. Proprio per non dimenticarli e,  anzi, continuare a ricordaceli, cerchiamo di vedere nella loro prole qualche somiglianza che ce li faccia rivivere sempre belli e giovani  nelle nostre menti.

E così per il noto marchio Versace troviamo una giovanissima Kaia Gerber, figlia di Cindy Crawford. Charlotte Casiraghi, invece, ormai da qualche tempo è testimonial di Gucci.

A soli 15 anni, ha posato per la Lancôme Elettra Rossellini Wiedemann, figlia della meravigliosa Isabella Rossellini. La carrellata prosegue con il quindicenne Brookling Beckham,  immortalato dal fotografo del magazine Man About Town.

 

>>>> GUARDA LA GALLERY<<<<

 

Amber Le Bon, figlia del glorioso leader dei Duran Duran,  modella ormai da quando era piccolissima. E ancora Ireland Baldwin, la figlia di Kim Basinger e Alec Baldwin, in alcuni scatti per la Sisley.

Nel mondo  della moda ha inaugurato la sua carriera di modello anche Rafferty Law, figlio di Jude Law e dell’attrice Sadie Frost. E sempre sulle passerelle ha mosso i primi passi, a soli 14 anni, Riley Keough, nipote di Elvis Presley.

Per Tom Ford abbiamo un Patrick Schwarzenegger, figlio di Arnold e di Maria Shriver, nipote di John F. Kennedy.

Mickey Sumner, figlia di Sting e Trudie Styler, testimonial di una campagna GAP . Per la collezione Material Girl , Madonna ha scelto Georgia May Jagger, figlia di Mick Jagger e di Jerry Hall. E poi ancora la splendida  Dylan Penn,  che papà Sean Pen e mamma Robin Wright, hanno “prestato” al grande palcoscenico del Fashion World. E

Insomma proprio così, sembrerebbe che “l’ufficio di collocamento” della moda attinga solo ed esclusivamente dal patrimonio genetico delle star del mondo dello spettacolo, come se la bellezza e l’eleganza sia off limits per i “comuni mortali”. Certo è che  se hai la fortuna di nascere sotto uno dei cognomi come questi sopra elencati, troverai sicuramente spalancate  le porte della notorietà . C’è anche  da dire, però, che in questo caso i geni hanno sicuramente contribuito in maniera notevole  … tutti belli e sexy come i loro genitori non potevano di certo fare altro!

Francesca Nulli

Francesca Nulli

Con il giornalismo ha iniziato a 22 anni, scrivendo prima per un mensile e poco dopo approdando nel mondo della TV dove si è occupata principalmente di attualità con servizi tg, trasmissioni e presentazione di eventi mondani. Ha collaborato con il quotidiano Il Tempo e in seguito ha raggiunto un’ottima conoscenza del settore moda e di tutto quello che gira intorno al “fashion world”. Per Kim ci svelerà le tendenze del momento a tutto campo e le indiscrezioni sui  VIP.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button