Storie dall'Italia

Fedez zittisce Salvini e Bocelli

Io senza parole. Boh

Questo quanto scritto in un primo momento da Fedez, parole che il popolo del web ha immediatamente associato a quanto detto da Andrea Bocelli e confermato dal successivo tweet di Fedez:

Se non conoscete nessuno che sia stato in terapia intensiva e vi permettete di instillare il dubbio che la pandemia sia stata fantascienza vi presento un mio amico che causa Covid ha dovuto subire un trapianto di polmoni a 18 anni. Poi fare silenzio ogni tanto non fa male eh“.

In realtà il tweet di Fedez si rivolge probabilmente a tutti quelli chedue giorni fa sono inervenuti all’incontro in Senato, ormai additato come “il convegno dei negazionisti”, compreso Salvino.

L’amico di cui parla Fedez è il ragazzo ricoverato nella terapia dell’ospedale San Raffaele costruita grazie ai fondi raccolti dalla sua campagna di crowd-founding, che il cantante ha conosciuto circa un mese fa.

Andrea Bocelli, salito sul palco della Milanesiana con il filosofo Bernard-Henry Lévi si è sentito in dovere di difendersi:

Succedono cose strane in questo Paese. Ho fatto un intervento al Senato e in seguito a questo intervento, curiosamente, sono stato definito un negazionista“. L’intervento di Bocello poi continua, con il tenore che ha ricordato quanto ha fatto in prima persona nel pieno dell’emergenza: “Che strano, mi sono speso fin dal primo giorno per aiutare chi era in difficoltà in ragione del virus. Con la fondazione che porta il mio nome abbiamo cercato di recuperare subito tutto quello che serviva, poi sono venuto qui nella città un po’ simbolo del contagio per fare una preghiera per tutti e anche per dimostrare che la paura è la sola cosa di cui bisogna avere paura. Deve essere su questo fatto che sono stato un po’ frainteso“.

Maria Perillo

Maria Perillo è nata a Napoli il 07.12.1983. Graduato dell’Esercito Italiano, blogger, scrittrice e Life Coach. Appassionata di tecniche della comunicazione, attualmente studia presso una scuola di leadership e tecniche di comunicazione

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button