Dossier

DISCARICA O NON DISCARICA, QUESTO E’ IL PROBLEMA

Roma – L’estate romana riaccende vecchie ferite mai sanate. Sembra proprio che la questione rifiuti perseguiti la sindaca Raggi che già al suo debutto al Campidoglio dovette fare i conti con i topi di Tor Bella Monaca.

Ma i disagi non finisco; continua la diatriba tra il Comune e il Ministero dell’ambiente, non concordi sul percorso da seguire per arginare il problema.

A scendere in piazza stavolta sono i quartieri di Fidene e Villa Spada che si scagliano contro la chiusura dell’impianto Ama di Via Salaria e protestano a gran voce per il fetore che infesta il quartiere; odori così soffocanti e continui da provocare nausea ed emicrania.

La situazione si fa calda nel momento in cui ad entrare in gioco è la tanto discussa discarica che, secondo quanto inviato dagli uffici del comune guidati dalla Raggi, dovrebbe dislocarsi tra le zone di Cerveteri, Fiumicino ed Aprilia.

I comuni dell’hinterland, però, sono fermi nella loro posizione: “non saremo la discarica di Roma”.

Ad aggiungersi al coro è la voce del Presidente della Regione Lazio Zingaretti che ha bocciato l’idea, sottolineando la possibilità di provocare rivolte tra i cittadini.

Virginia si trova così in balia delle onde, spinta da correnti opposte che non sembrano trovare la giusta direzione.

E pensare che poco più di un mese fa è stato lanciato il nuovo piano dei rifiuti secondo cui tramite azioni di prevenzione e un cambio di mentalità, si avrà un importante diminuzione dell’immondizia, da qui al 2021.

Fondamentale rimane, ovviamente, la differenziazione dei rifiuti, per la sindaca un fattore imprescindibile del cambiamento.

Così, forse, tra pannolini lavabili, family bag, green card, saremo tutti più contenti e liberi dalla “monnezza”.

Francesca Interlandi

Francesca Interlandi

Ha iniziato con KIM la sua carriera giornalistica. Un amore nato da piccola, dalla passione per la scrittura che le permetteva di esprimere quello che a parole non riusciva a comunicare. 24 anni, è laureata in Informazione, Editoria e Giornalismo presso l’Università degli Studi di Roma Tre. Ha collaborato come stagista in una redazione giornalistica, scrivendo di eventi, cinema e cucina; ma ciò che la affascina davvero sono le storie di fatti reali, meglio se poco conosciuti.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button