Il TalentoMicro

DAI PATTINI AI GUANTONI

Storia di Giordana che da appassionata di pattinaggio è diventata regina del ring. Un infortunio l’ha costretta a cambiare sport, ma di certo non l’ha demoralizzata. Campionessa di boxe e nella vita. 

Roma- Giordana S. ha sedici anni, ed una passione sfrenata per lo sport. Ma la sua “carriera sportiva” è particolare: ha iniziato con uno sport leggiadro quale il pattinaggio artistico su rotelle, per poi passare allo sport fisico per antonomasia, il pugilato. Raggiungendo in entrambe le discipline ottimi risultati.

Il pattinaggio è entrato a far parte della sua vita all’età di sei anni quando rimaneva come incantata dalle ragazze che, poco più grandi di lei, sfrecciavano in pista facendo evoluzioni su piccoli pattini. Da qui inizia il suo percorso che l’ha portata a vincere gare su gare. Sacrificio e passione l’hanno portata a salire più e più volte sul podio fino a conquistare per ben tre volte il titolo di vice campionessa italiana.

Durante una gara ha subito un infortunio al ginocchio che ha messo fine alla sua carriera nel pattinaggio. Ma non si è data per vinta, e per gioco e senza troppe pretese, ha seguito il fratello nella palestra di Luciano Sordini, preparatore di moltissimi campioni di livello nazionale ed internazionale. E qui inizia la sua seconda vita da agonista, che la porterà a far parte della nazionale italiana di pugilato femminile, disputando match fuori dal territorio nazionale.

Togliere i pattini ed indossare i guantoni non è stato facile, a partire da tipo di allenamento, perché passare da un allenamento “delicato” quale quello del pattinaggio, dove velocità, movimenti fluidi ed armoniosi sono i fondamenti di questo Sport, ad allenamenti prettamente fisici, di potenza ed esplosività, non è stato facile, perché ha dovuto iniziare ad usare muscoli e parti del corpo che nel pattinaggio non sono sfruttati al massimo, ma ora sacchi, punching ball e paradenti sono il suo pane quotidiano, e fanno sì che la palestra sia diventata la sua seconda casa.

Il ring non la spaventa affatto, anzi, trovarsi faccia a faccia con l’avversaria non fa altro che spronarla a dare sempre il massimo nella “Nobile arte” e la ripaga di tantissimi sacrifici, dentro e fuori la palestra, perché lei non ha ancora terminato la scuola dell’obbligo ed alterna libri di scuola a fasciature e protezioni.

La strada è ancora lunga, ma ci sono tutti i presupposti per una carriera lunga e piena di soddisfazioni. La boxe femminile ha valorose protagoniste e Giordana nonostante l’età è una di queste, e grida a tutti che la Boxe non è uno sport per i soli uomini.

Antony Meloni

PHOTOREPORTAGE

(A cura di Antony Meloni)

Antony Meloni

Video editor, ha lavorato come cameraman in una televisione locale, fotografo di strada, fotoreporter e fotografo per eventi e cerimonie. Tramite le sue immagini, narra storie che riguardano il sociale e tutte quelle storie che valga la pena essere raccontate. Musicista, viaggiatore, appassionato di serie televisive, va sempre in cerca di nuove spunti e nuovi scatti da immortalare.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button