Diario di BordoMicro

CORO STELLA MARIS IN CONCERTO,M°SOMMESE:MUSICA BELLEZZA E SERVIZIO

Sabato 17 ore 19:la Bellezza dell’Arte e della Cultura ‘cristiana’ ancora protagonista nell’Ecclesia

CORO STELLA MARIS IN CONCERTO,M°SOMMESE:MUSICA BELLEZZA E SERVIZIO

Un coro che accoglie tutti e dove si vive la Bellezza della fraternità insieme ad arte e cultura

La musica ancora protagonista dell’arte e della cultura ‘cristiane’ sul territorio della 26ma Prefettura Diocesana. A Stella Maris il Coro della Parrocchia si esibirà SABATO 17 alle Ore 19 in Viale dei Promontori 113. Il ricavato all’Associazione Domiciliare Oncologica ANT.

Da qualche anno in tutte le Ecclesie di Ostia e del suo territorio sempre più gruppi vivono l’arte, la musica, il teatro unendo queste performance culturali a percorsi di Servizio verso la Comunità, verso l’altro e soprattutto accogliendo chiunque mostri un po’ di ‘buona volontà’.

“Sono felice di condurre questo coro da ormai 10 anni e grazie mons. Plinio Poncina che mi ha voluto e si adopera tantissimo per una Cultura che è secolare, anzi millenaria – ci dichiara il Maestro Antonio SOMMESE – che in maniera del tutto semplice direi quasi spontanea ha iniziato a riunirsi e piano piano, chi della parrocchia chi invece attirato dalla melodia e dall’armonia da fuori verso questo ambiente evangelico, quindi poi si è inserito in un contesto che offre molte possibilità di stare tra gli altri. Quasi ciascun corista offre un servizio, chi con i ragazzi, chi la domenica nei canti della liturgia. Si sta bene, sereni, è bello dirlo, un posto tranquillissimo: proprio in Armonia.”

Anche Mons. Plinio sta contiuando a suggerire alla Comunità percorsi di Bellezza, con la Musica in particolare, rispondendo al richiamo che già fece don Roberto Visier qualche anno fa, organizzando un Concerto di Cori e Corali nella Parrocchia e come del resto già fa qualche Parroco da tempo. In più da qualche tempo uno dei decani tra i Sacerdoti Ostiensi ha fatto inserire brani interpretati da artisti ad alto livello anche all’interno delle Liturgie, come testimoniano il concerto di flauti delle celebrazioni di qualche settimana fa.

“Canteremo brani di musica Sacra e qualche puntatina Verdiana ma un Verdi ‘religioso’Lorenzo Perosi , Mozart e altro che non posso svelare ma vi invito ad assistere. Volevo poi dire che  tra qualche mese saremo a Roma per incontrare altri cori addirittura presso la Basilica di Santa Maria sopra Minerva dove ci ha invitato un nostro caro corista anche Domenicano laico – aggiunge maestro Sommese – perché quest’arte in Chiesa non ti tiene solo all’interno di una comunità a fare volontariato ma ti inserisce in percorsi similari, in luoghi dove vivendo valori comuni si sta bene e si incontrano tante altre persone di diverse nazionalità e continenti.”

Ma in un periodo in cui Ostia ha la possibilità, forse il dovere, il riscatto, di ‘mostrare il Suo vero Volto, la sua vera Bellezza’ osteggiata da un immagine mafioseggiante e crimnale, questo esprimersi delle Ecclesie fa davvero emozionare. Le parole poi di questo Papa Francesco che spingono verso una Chiesa in Uscita, in mezzo e verso le persone, non a ‘pettinare le solite pecorelle perfettine facce da immaginetta’ (come le chiamò da Ostia nella visita in Regina Pacis) ci da la carica e il coraggio di credere ancora di più in queste iniziative.

Arte, Cultura, luoghi di crescita, di fede, di preghiera, è un ambiente positivo, pulito; questo anche per rispondere in qualche modo a una deriva dietro al dio denaro, alle carriere, a se stessi che sporca tutto e tanti.

I luoghi di Culto producono tantissima Cultura e di quella ‘pulita’ da molti condizionamenti di queste società economico centriche.

Sempre di più si spera che il Territorio, le varie Ecclesie, non soltanto Cattoliche (Prefettura 26ma, ndr) , si incontrino per dare vita ad una Commissione Culturale, ad un calendario eccezionalmente vicino ai percorsi profondi, lontani dalla superficialità di questi tempi, dove le atmosfere siano ‘sante’ (erroneamente spesso si dice ‘magiche’…), un Servizio verso tutti , credenti e non credenti, dove la Musica, come la Recitazione, la Danza, l’Arte in genere si facciano per rendere Gloria a Dio Padre, creare per il Creatore che è di tutte le cose visibili e non visibili.

Tags

Stefano Di Tomassi

Stefano Di Tomassi è Operatore Socio Pedagogico, Insegnante di Scuola Elementare con incarichi amministrativi, Capo Scout, Attore. E' membro dell'Associazione Pedagogisti Educatori Italiani. È il promotore socio culturale dell'Ufficio del Dialogo e della Pace nel X municipio di Roma, deliberato con doc. prot. 10975/2015 . Ha fondato la Ciurma Associazione.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Close
Back to top button
Close
Close