Delizia “Carnaby Street”: ecco il mini coat animalier di Gucci

 

Roma- Carnaby street… e quasi sembra di non essere nella bella , ma frenetica Londra … gente che passeggia tranquilla, strade non troppo affollate e posti graziosi dove sorseggiare un ottimo cappuccino, ma sopratutto shopping in graziose boutique. Gucci ha proprio voluto riproporre questo mood trasferendolo sui suoi abiti. Lo stile è quello londinese degli anni sessanta,  che la maison Gucci ha rivisitato e attualizzato. 

Quel tocco scanzonato e allo stesso tempo da lord che gli inglesi rappresentano in maniera eccelsa. Quando si pensa a questa strada londinese, non si può fare a meno di ricordare a quando negli anni 60 venivano rigorosamente avvistati personaggi come Twiggy, Beatles e i Rolling Stones. La via  dove aprì il suo primo negozio Mary Quant , alla quale dobbiamo noi tutte un grazie enorme per aver portato nel mondo della moda i pantaloncini corti e la minigonna.

Carnaby street in quegli anni era l’epicentro dei modernisti conosciuti come MOD, la sottocultura nata tra i cafè jazz e R&B dell’east – end londinese dove i giovani si incontravano per socializzare ed ascoltare musica.

Ecco Gucci si è voluto calare in quella realtà e fare un tuffo in luogo e in un tempo lontani da noi. Un esempio lampante potrebbe essere il  cappottino di Gucci in perfetto -stile “Carnaby Street” che è una vera  delizia. E quando le temperature si abbassano e il tempo si ingrigisce è sempre bene avere a portata di mano una bella e calda giacca. In inverno è impossibile fare a meno di coprirsi con un cappotto, ma è importante scegliere tra le ultime proposte, il modo più semplice per essere sempre al passo con le tendenze moda.

Inutile dirlo, in inverno senza giacca pesante non si va da nessuna parte. Ecco perché abbiamo scelto Gucci, e il suo mini coat con i suoi particolarissimi dettagli fashion da non perdere: il bianco e nero di seta e lana, il doppiopetto con lo scollo a V e il rigoroso print animal. Sotto, basta un miniabito qualsiasi. Ma gli stivali in vernice ci vogliono proprio. Per chi vuole risparmiare, invece, ma non rinunciare a un capo fashion, elegante e di tendenza si potrebbe optare per la versione economy chic di Twenty Easy o di Asos.  

Francesca Nulli