Cronache di Roma

AVVICENDAMENTO DEL COMANDANTE ALLA SCUOLA DI FANTERIA.

DA OLTRE TRE ANNI AL COMANDO DELLA SCUOLA DI FANTERIA, IL GENERALE DI DIVISIONE MASSIMO MINGIARDI CEDE IL COMANDO AL GENERALE DI BRIGATA GIUSEPPE FARAGLIA.

Avrà luogo venerdì 29 marzo 2019 alle ore 11:00 presso la Caserma “S.Ten. M.O.V.M. U. Bartolomei”, la cerimonia di cambio del Comandante della Scuola di Fanteria.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante del Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Giovanni FUNGO, saranno presenti le più alte autorità civili e religiose della XV Circoscrizione del Comune di Roma Capitale, dei Gonfaloni del Comune e della Provincia e delle rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma; testimonianza del solido legame tra la Scuola di Fanteria ed il territorio.

 

Al cospetto della Bandiera di Guerra dell’Arma di Fanteria, decorata di due Ordini Militari d’Italia, di una medaglia d’oro al Valor Civile e di una medaglia d’oro al Valore dell’Esercito, dopo oltre tre anni alla guida dell’Istituto, il Generale di Divisione Massimo Mingiardi cederà il comando della Scuola per un nuovo incarico. 

Nato a Firenze, Ufficiale Paracadutista; il Generale di Divisione Mingiardi ha frequentato il 164° Corso dell’Accademia Militare, la Scuola d’Applicazione, il 121° Corso di Stato Maggiore e successivamente il 1° Corso ISSMI ed il Royal College Defence Studies in Londra. Ha prestato servizio presso il 186° Reggimento Paracadutisti FOLGORE, il II Reparto SIOS dello Stato Maggiore Esercito e al Comando Operativo di vertice Interforze. Ha comandato il 183° Reggimento Paracadutisti NEMBO e la Brigata paracadutisti FOLGORE.
Nel corso della carriera, il Generale Mingiardi ha partecipato alle operazioni Restore Hope e UNSOM 2 in Somalia, Joint Guardian in Albania – Kosovo ed è stato Comandante della Missione di Addestramento delle Forze Armate somale (European Training Mission Somalia EUTM Somalia).  

 

 

Il Comandante subentrante, Gen. B. Giuseppe FARAGLIA,  ha frequentato il 165° Corso di Accademia. Terminati gli studi presso la Scuola di Applicazione di Torino a gennaio del 1988, è stato assegnato all’allora 2° btg Par Tarquinia e successivamente dopo alcuni mesi è transitato al 9° btg “Col Moschin” per iniziate l’iter formativo di Incursore, terminato con successo nel novembre 1989.

 

In seguito è rimasto al 9° Btg fino all’agosto del 1996, svolgendo l’incarico di Cte di Distaccamento Operativo Incursori (89-92) e di Cte di Cp Incursori (92-95), partecipando a diverse missione in zona di operazione le più lunghe delle quali sono state Provide Comfort in Kurdistan e Restore Hope-UNOSOM in Somalia, missione quest’ultima nella quale è stato decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare per la “Battaglia del Pastificio” il 2 luglio 1993.

 

 

Dal settembre ’95 a giugno 96 ha frequentato il Corso di Stato Maggiore con il grado di Capitano.
Da 1996 al 1999 ha svolto l’incarico di Ufficiale addetto alle Forze Speciali nell’ambito dell’allora Ufficio Operazioni dello Stato Maggiore dell’Esercito.

Promosso maggiore il 1° settembre 1997.
Dal 1999 al 2000, con il grado di Maggiore, ha frequentato il 2° Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze, al termine del quale è stato rassegnato allo SME quale ufficiale Addetto presso l’allora Nucleo Controllo e Coordinamento Forze per Operazione Speciali (Nu. COFOS) retto da un Generale di C.A., alle dipendenze dirette del S. Ca. SME.
Promosso Ten. Col. il 1° settembre 2000.
Dal luglio 2002 al settembre 2004 ha comandato il 1° Btg Incursori del 9° Rgt D’Ass Par Col Moschin, partecipando con il proprio reparto alla missione Enduring Freeedom nell’AFGANISTAN orientale al confine con il Pakistan.
Dal settembre 2004 al maggio 2008 ha prestato servizio nell’ambito del Comando Interforze per le Operazioni delle Forze Speciali prima come Capo Ufficio J3-Operazioni poi come Sottocapo Operativo, in tale periodo ha ricoperto per 8 mesi l’incarico di Capo Ufficio J5 presso il Comando delle Forze Speciali di ISAF (International Security and Assistance Force) in AFGANISTAN.
Promosso Colonnello il 1° gennaio 2007.
Da maggio 2008 ad ottobre 2008 ha ricoperto l’incarico di Vice Comandante Forze Speciali di ISAF in AFGANISTAN Il Col. FARAGLIA
Dal 10 ottobre 2008 al 23 giugno 2011 Il Col. FARAGLIA ha comandato il 9° Rgt D’Ass. Par Col Moschin, unica unità di Forze Speciali dell’Esercito Italiano.
Dal luglio 2011 al gennaio 2012 il Col. FARAGLIA ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore delle Forze Speciali di ISAF in AFGANISTAN.
Promosso Generale di Brigata il 1° Luglio 2013
Da Luglio 2012 al settembre 2015 il Gen. B Faraglia ha ricoperto l’incarico di Addetto per la Difesa, Esercito e Aeronautica Presso l’Ambasciata d’Italia in Kabul- Afghanistan, periodo per il quale è stato insignito della Medaglia “Loya Jirga”, alta onorificenza concessa direttamente dal Presidente della Repubblica Islamica dell’Afghanistan.

Tags

Maria Perillo

Maria Perillo è nata a Napoli il 07.12.1983. Graduato dell’Esercito Italiano, blogger, scrittrice e Life Coach. Appassionata di tecniche della comunicazione, attualmente studia presso una scuola di leadership e tecniche di comunicazione

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close