Gustatio

Astoria “Honor” rosé Spumante Venezia Doc

Lo spumante festeggia il XXX anniversario di fondazione della cantina

La cantina Astoria nasce nel 1987 nella tenuta Val De Brun a Refrontolo in provincia di Treviso, grazie allo slancio imprenditoriale di Paolo e Giorgio Polegato, in pochi anni è diventata un punto di riferimento importante per la produzione di prosecco.
Oggi i vini della cantina Astoria si trovano sulle carte dei vini dei migliori ristoranti d’Italia e sul listino prezzi delle migliori enoteche di tutto il Paese.

In occasione del XXX anniversario della sua fondazione, Astoria, ha voluto produrre “Honor”, un vino spumante rosé ispirandosi al suo territorio di origine sia per i vitigni con cui è prodotto questo vino, sia per il packaging della bottiglia.
I vigneti di uve raboso e pinot nero, particolarmente adatte alla spumantizzazione, si trovano a ridosso del fiume Piave sul confine delle province di Treviso e Venezia dove trovano un clima ideale per la loro maturazione, inoltre la presa di spuma, ossia la seconda fermentazione fatta con autoclave, e l’affinamento in bottiglia vengono effettuati in loco.

La bottiglia presa in esame è una bottiglia speciale, in edizione limitata, molto rifinita con i sigilli del Consorzio vini di Venezia e del XXX anniversario della fondazione in verde, bianco e rosso sul retro della stessa. La A di Astoria è in rilievo davanti, così come il leone di San Marco lo è sul retro. Sull’etichetta rosa, in rosso compare la scritta in dialetto veneziano “El tempo xe oro”, che tradotto in italiano significa il tempo è oro.

Il vino si presenta in color rosa tenue con un perlage, ossia con un’effervescenza caratteristica tipica dei vini che hanno una seconda fermentazione, minuto ma non persistente. Al naso si presenta con odori di fragoline di bosco e lamponi; al palato è secco, equilibrato, armonico e molto fitto, fresco per il servizio è consigliata una temperatura tra 6 e 8 gradi.

Gli abbinamenti consigliati sono con la pasta asciutta, con i piatti di pesce, con la pizza ed è formidabile come aperitivo.

È un vino che, sia per i colori che per gusto, ben si adatta ad occasioni particolari, quali ricorrenze e feste varie.

Stefano Campidelli

Dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, sviluppa il suo interesse per il mondo dell'editoria on-line. Divora riviste, giornali e tutto ciò che è attualità, inchiesta e approfondimento. Ama il collezionismo e i libri di genere storico o fantasy, come viaggiare su due binari paralleli. E' appassionato e cultore di vini e della buona gastronomia. Oltre che delle vere tradizioni popolari. Romane, soprattutto.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button