Micro

A ROMA “PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI”: LA FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA

 Dal 5 al 9 dicembre oltre 650 appuntamenti alla Nuvola di Fuxas, con eventi che coinvolgeranno i protagonisti del panorama culturale italiano e internazionale.

 Roma – Si accendono le luci di “Più libri più liberi”, l’appuntamento annuale con la piccola e media editoria. La fiera nazionale sarà aperta fino al 9 dicembre con 650 appuntamenti e 545 espositore. Oltre agli stand in cui sarà possibile viaggiare nel panorama multiforme che esce dagli schemi canonici della grande editoria, si potrà prendere parte ad eventi che coinvolgeranno i più grandi nomi del panorama nazionale e internazionale. In apertura l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano racconterà la sua storia al giornalisca de La Repubblica Franscesco Merlo, l’israelia Abraham Yeshoua dialogherà con Legnetta Bentivoglio. È solo l’inizio di un programma più che nutrito, in cui non mancheranno interessanti sorprese e possibilità di parlare direttamente con gli autori.

L’edizione dell’anno passo ha registrato un record di oltre 100mila presenza e il tutto esaurito nella maggioranza degli incontri. Per questa edizione, il fil rouge è il concetto di umanità sotto la guida dell’organizzatrice Silvia Barbagallo. Il tema sarà affrontato insieme a moltissimi ospiti che permetteranno di rendere la prospettiva eterogenea.

Una sezione è destinata ai più piccoli: più di 400 metri quadri saranno destinati a bambini e ragazzi per scoprire il mondo della lettura. Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, ha dichiarato: «È un’immagine forte e un bellissimo segnale di speranza perché i libri e il sapere sono strumenti indispensabili per garantire la piena formazione e la libertà intellettuale degli individui».

Serena Mauriello

Dopo aver insegnato lettere nelle scuole superiori, Serena Mauriello è attualmente dottoranda in Italianistica presso l'Università la Sapienza di Roma. Suoi contributi sono stati pubblicati su importanti riviste specialistiche come Rivista di Studi Italiani o Bollettino di Studi di Italianistica. Ha partecipato attivamente a convegni e seminari sul Medioevo italiano. Nel ambito del giornalismo, scrive principalmente di cultura e società.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button